Menu
in ,

Il colosso marittimo Maersk taglia 10 mila posti di lavoro

Maersk prevede di eliminare almeno 10.000 posti di lavoro poiché il boom del settore del trasporto marittimo di container, guidato dalla pandemia, lascia il posto a una domanda più debole durante la recessione economica.
Il proprietario della seconda flotta più grande del settore ha dichiarato che sta intensificando i tagli ai costi poiché la crisi globale del costo della vita colpisce più duramente.
Le compagnie di trasporto marittimo di container avevano già avvertito che quest’anno sarebbe stato molto più duro, ma le prospettive sono peggiorate.
L’amministratore delegato di Maersk, Vincent Clerc, ha avvertito che i costi di spedizione rimarranno sotto pressione per i prossimi due anni, aggiungendo che il gruppo danese è stato costretto a effettuare tagli significativi di posti di lavoro, anche nel settore della logistica, nonostante le ambizioni di espandere la propria presenza a terra e lungo tutta la catena di approvvigionamento.

Written by Cinzia Siracusa

Exit mobile version